#VeniamoNoiDaVoi: raccontiamo il Memoriale

Il Memoriale è da sempre un luogo di incontro e conoscenza, in cui l’esperienza immersiva è fondamentale. Cosa fare allora quando quel luogo è inacessibile? Abbiamo deciso di continuare ad offrire al pubblico del Memoriale, agli insegnanti che avrebbero voluto portare gli studenti, e a chiunque voglia “vedere” un posto che finora non conosceva quello che abbiamo sempre offerto: un momento di riflessione e di scoperta.

Comincia oggi #RaccontareilMemoriale, rubrica che digital che offriamo grazie al supporto fondamentale delle guide che normalmente accompagnano i gruppi di visitatori.

Oggi per lanciarla ne parla Roberto Jarach, Presidente del Memoriale (potete trovare il suo contributo video sulla nostra pagina Facebook e canale Youtube)

Nella attuale situazione di emergenza sanitaria, anche il Memoriale ha dovuto seguire le direttive del Governo ed ha fermato tutte le attività.

Si è interrotto così un anno che prospettava il raggiungimento di nuovi traguardi nel numero  di visitatori sia sul fronte delle visite di scolaresche che dei gruppi organizzati e singoli individui.
Si è interrotto anche il denso programma di attività collaterali, fatto di dibattiti, conferenze, presentazioni di libri che, dopo il primo anno di rodaggio era entrato tra gli appuntamenti periodici molto seguiti ed apprezzati.
Gli operatori del settore non si sono fermati e stanno sviluppando nuovi progetti anche in vista dell’ormai prossimo avvicinamento del CDEC non appena sarà completata la biblioteca e studiosi e ricercatori potranno avvalersi di questa parte del Memoriale.
La situazione esterna influirà su alcune scadenze previste dai piani di lavoro per il completamento delle opere strutturali, ma il Ministro dei Beni Culturali non ha interrotto la fase di gara per l’assegnazione dei lavori.
La stima al momento attuale è di 2/3 mesi di slittamento che portano la previsione di fine lavori ai primi mesi del prossimo anno.
In questo periodo di chiusura cercheremo però di tenere i contatti con  i nostri utenti utilizzando al meglio le moderne tecnologie tramite i social media e con nuove idee per raggiungere il nostro obiettivo fondamentale di trasmissione della memoria come strumento di formazione delle coscienze dei giovani attraverso la conoscenza storica.
Non sarà un compito semplice sostituire l’impatto emozionale della visita al Memoriale, ma possiamo contare sull’aiuto di numerosi volontari appassionati e molto preparati.
Seppur confinati nelle nostre abitazioni cerchiamo di tenere viva e vitale l’immagine del Memoriale e la sua funzione educativa.
GIORNI E ORARI D’APERURA

Da lunedì a domenica


10.00 - 16.00

Chiuso il venerdì



Domenica prenotazione molto consigliata, soprattutto per poter assicurarsi di partecipare a una visita guidata: le visite guidate sono alle 10.00, 11.00, 12.00, 14.00