Contribuisci

Se vuoi aiutare la Fondazione a completare il Memoriale puoi effettuare una donazione attraverso le seguenti modalità:

A prescindere dalla modalità di versamento scelta, ti invitiamo a segnalare se non desideri comparire con il tuo nome nella lista dei donatori del Memoriale.

Bonifico bancario

Sul conto corrente intestato a:
Fondazione Memoriale della Shoah di Milano ONLUS

presso Banca Prossima
IBAN: IT87L0335901600100000119090

Indica se non vuoi comparire nella lista dei donatori nella causale del versamento.

Donazione tramite Paypal

È sufficiente un account Paypal o una carta di credito (Visa, MasterCard, PayPal Prepaid Card, Discover, American Express, Carta Aura).

Puoi scegliere se essere donatore anonimo nel corso della compilazione del form che segue.

Il sistema di donazione è in manutenzione. Per ulteriori informazioni contattaci

Benefici fiscali

AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE EROGAZIONI LIBERALI EFFETTUATE DA PERSONE FISICHE

Tipo di liberalità
Agevolazioni e riferimenti normativi

deducibilità delle erogazioni in denaro o in natura nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, fino all’importo massimo di 70.000 euro (D.L. 35/2005 – art. 14, comma 1, e successive modificazioni  e integrazioni)

in alternativa,
solo per le erogazioni in denaro detrazione dall’IRPEF del 19% dell’erogazione per un ammontare massimo di 2.065,83 euro (TUIR – art. 15, comma 1, lett. i-bis)

AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE EROGAZIONI LIBERALI EFFETTUATE DA IMPRESE

Tipo di liberalità

Erogazioni in denaro e in natura

Agevolazioni e riferimenti normativi

deducibilità nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato, fino all’importo massimo di 70.000 euro (D.L. 35/2005 – art. 14, comma 1) in alternativa, deduzione delle erogazioni in denaro dal reddito di impresa dichiarato nella misura massima di 2.065,83 euro o del 2% del reddito di impresa dichiarato (TUIR – art. 100, comma 2, lett. h)

Cessione di prodotti alimentari e di farmaci

Costi deducibili dal reddito di impresa senza alcun limite; le cessioni non costituiscono ricavi o plusvalenze (D.Lgs. n. 460 del 4 dicembre 1997 – art. 13, comma 2)

Cessioni di altri beni prodotti e scambiati dall’impresa

Fino ad un importo corrispondente al costo specifico sostenuto per la produzione o l’acquisto complessivamente non superiore al 5 per cento del reddito d’impresa dichiarato (D.Lgs. n. 460 del 4 dicembre 1997 – art. 13, comma 3)

Spese per l’impiego di lavoratori dipendenti utilizzati per prestazioni di servizio erogate alle ONLUS

Deducibili dal reddito di impresa nel limite del cinque per mille del costo totale di lavoro dipendente risultante dalla dichiarazione dei redditi (TUIR – art. 100, comma 2, lett. i)